Venerdì, 24 Gennaio 2020 14:39

AVVISO - RETTIFICA AD ARTICOLO "Gli avvisi "TARI" nulli se sono recapitati da aziende private" - Gazzetta del Mezzogiorno del 24/01/2020

In riferimento all'articolo dal titolo"Gli avvisi "TARI" nulli se sono recapitati da aziende private", a firma di Angelo Loreto, pubblicata sull'edizione di venerdì 24 gennaio 2020 de "La Gazzetta del Mezzogiorno - edizione Salento", corre il dovere di rettificare quanto incautamente e erroneamente riportato, sin dal titolo dell'articolo, che rischia di trarre in inganno ed indurre in errore i cittadini onesti.

Al contrario, difatti, di quanto, le notifiche degli avvisi TARI effettuate dall’Ufficio Tributi del Comune di Castellaneta tramite operatore di posta privata (peraltro, regolarmente autorizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico) sono perfettamente legittime.

La sentenza a cui si fa riferimento nell'articolo, e che il Comune sta provvedendo ad appellare, è difatti espressione di un “orientamento” giurisprudenziale del tutto minoritario finanche nella medesima Commissione Tributaria Provinciale (CTP) di Taranto: orientamento confutato e smentito da numerose sentenze della stessa CTP, tra le quali la recentissima sentenza n. 83 del 16/01/2020. Nella citata pronuncia, la CTP di Taranto, richiamando la sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione n. 8416/2019, riafferma quanto gli addetti ai lavori ben sanno: la legge n. 124/2017 dal 10 settembre 2017 ha liberalizzato del tutto il servizio postale; fin dal 2011, la riserva in favore di Poste Italiane era già stata limitata alla sola notifica degli atti giudiziari e delle violazioni al codice della strada.

Quanto alla tardività della costituzione in giudizio, come ben sanno gli addetti ai lavori, essa non impedisce affatto all’Ufficio Tributi di far valere in appello le proprie ragioni peraltro supportate dalla legge e dalla giurisprudenza di legittimità, nonché a tutela dell’equità fiscale e dei tantissimi cittadini onesti: tutela che si estrinseca, in particolare, nell’espletamento delle attività di accertamento e di recupero all’erario comunale delle imposte e tasse comunali evase o eluse.

Il Responsabile della Fiscalità Locale
Dott.ssa Francesca Capriulo.

Letto 185 volte