Il comparto della gestione dei rifiuti solidi urbani, con particolare riferimento alla raccolta differenziata, sta subendo forti evoluzioni negli ultimi anni. Al fine di ridurre l’impatto ambientale negativo connesso con lo smaltimento di detti rifiuti in discarica ed al contempo con l’obiettivo di ampliare la gamma di servizi di raccolta differenziata al fine di far crescere le quantità delle diverse frazioni di scarti da avviare al recupero di materia, si sta assistendo ad un generale potenziamento delle attività svolte dai comuni a favore delle utenze. Alla raccolta differenziata effettuata esclusivamente mediante circuiti stradali o domiciliari si sta aggiungendo sempre più spesso un punto “fisso di raccolta” che consente all’utenza il conferimento di talune tipologie di rifiuti solidi urbani per i quali, in ragione delle loro caratteristiche (es. dimensione) o più semplicemente in ragione della quantità attese, non è economicamente vantaggioso organizzare dei servizi di raccolta di tipo stradale o domiciliare. Pertanto si rende necessario realizzare un centro comunale di raccolta rifiuti solidi urbani come struttura complementare ai servizi di raccolta domiciliare."

 

por     bacchetta-loghi

P.O.R. Puglia 2014 – 2020, Asse 6 - Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali - Azione 6.1 “Interventi per l’ottimizzazione della gestione dei rifiuti urbani” - per l’importo complessivo di € 300.000,00 per la realizzazione del "Centro comunale di raccolta rifiuti differenziati."

pdf iconaRelazione tecnica

Torna all'inizio del contenuto