Cosa Fare

Persone rientrate dalla zona rossa



Secondo le informazioni aggiornate in tempo reale sui siti del Ministero della Salute e dell'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Cosa fare

  1. Comunicare al medico nome, cognome, data di nascita, residenza, conviventi, data di arrivo e comune di provenienza esclusivamente attraverso contatto telefonico o email.
  2. Restare in isolamento a casa o al proprio domicilio per 14 giorni
  3. Non spostarsi e viaggiare per 14 giorni.
  4. Rimanere raggiungibile per le attività di sorveglianza.
  5. Avvertire subito il medico o l'operatore di sanità pubblica se compaiono febbre, tosse secca o mal di gola.

Il rispetto di queste regole è necessario per contenere il contagio del virus. Chi non le rispetta è passibile di azione penale.

Persone con sintomi



Persone con febbre, tosse secca, mal di gola o difficoltà respiratorie che sono state nelle zone rosse o sono state in contatto con persone provenienti dalle zone rosse negli ultimi 14 giorni.

Cosa fare

Contattare telefonicamente il medico e seguire le sue indicazioni.

Non recarsi pesonalmente al pronto soccorso o dal proprio medico curante.

È possibile precompilare il modulo online all'indirizzo: www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus

Persone prive di sintomi


Persone prive di sintomi che sono state nelle regioni o province con focolaio  negli ultimi 14 giorni.

Cosa fare

Comunicare al medico nome, cognome, data di nascita, residenza, data di arrivo e comune di provenienza attraverso contatto telefonico o email.

Gli asintomatici possono precompilare il modulo online all'indirizzo: www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus

 

Imprese e associazioni

 

  1. con sede in Puglia, i cui lavoratori si sono recati per motivi di lavoro negli ultimi 14 giorni nelle regioni o province con focolaio
  2. che hanno sede nelle regioni o province con focolaio, i cui lavoratori si sono recati o si recheranno in Puglia.

Cosa fare

Comunicare al medico nome, cognome, data di nascita, residenza, data di arrivo e comune di provenienza attraverso contatto telefonico o email.

Esclusivamente per gli asintomatici è possibile precompilare il modulo online all'indirizzo: www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus

Titolari di strutture ricettive e attività di ristorazione



che ospitano persone provenienti dalle regioni o province con focolaio.

Cosa fare

  1. Affiggere l'ordinanza regionale nei locali
  2. Invitare gli ospiti e i propri dipendenti a comunicare ai loro medici nome, cognome, data di nascita, residenza, data di arrivo e comune di provenienza attraverso contatto telefonico o email.
  3. Comunicare al proprio medico nome, cognome, data di nascita, residenza, data di arrivo e comune di provenienza attraverso contatto telefonico o email.

Esclusivamente per i casi asintomatici è possibile precompilare il modulo online all'indirizzo: www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus

Letto 255 volte Ultimo aggiornamento: Lunedì, 09 Marzo 2020 10:23