AVVISO BANDI DI CONCORSO

CONCORSO PUBBLICO PER N° 3 POSTI DI “Istruttore Amministrativo – Ctg. C1”
CONCORSO PUBBLICO PER N° 1 POSTO DI "AGENTE DI POLIZIA LOCALE - Ctg. C1”

Si comunica che le prove scritte dei concorsi in oggetto, fissate per il giorno 16 novembre 2020, ai sensi del D.P.C.M. del 3 novembre 2020, sono rinviate a data da destinarsi.

Lunedì, 13 Maggio 2013 18:03

IN CONSEGNA I NUOVI LOCULI CIMITERIALI

Si informa la cittadinanza che la settimana scorsa è stato effettuato il collaudo degli ultimi 364 loculi cimiteriali di recente realizzazione. Sono pertanto disponibili tutti i 1.084 loculi realizzati con i complessi "Gaudino" e "Dell'Angelo".

Nelle prossime settimane, l'ufficio competente convocherà i concessionari per la sottoscrizione dei contratti ed il pagamento del saldo.

Il Presidente del Consiglio Comunale ha nominato in seduta straordinaria di prima convocazione per le ore 08.30 del giorno 30 aprile 2013 il Consiglio Comunale.

I punti all'ordine del giorno sono:

Verbali delle precedenti sedute consiliari;
Interrogazioni, risposte;
Interrogazioni, interpellanze e mozioni (artt. 46 e 50 Regolamento del Consiglio Comunale);
Approvazione Rendiconto di Gestione 2012.
La seduta si terrà nella Sala Consiliare "G. Semeraro" della residenza municipale, la cittadinanza è invitata a partecipare.

Un giovane Wilde per giovani ragazzi. Per la rassegna "La scena dei ragazzi", stagione di matinée teatrali riservati agli alunni delle scuole dell'obbligo promossa da Provincia di Taranto, Comune di Castellaneta e Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con il Crest, venerdì 19 e sabato 20 aprile 2013, alle ore 10.30 al cineteatro Valentino di Castellaneta, va in scena "Filiberto... il fantasma inesperto", testo e regia Virginio De Matteo, liberamente tratto dal "Fantasma di Canterville" di Oscar Wilde, con Virginio De Matteo, Raffaella Mirra, Mimmo Soricelli, Martina Iorio, scenografia Claudio Mirra, costumi Nico Celli, direttore di scena Maurizio Iannino, luci e fonica Claudio Mirra, produzione Teatro Eidos (San Giorgio del Sannio). Info: 099.4707948 (interno 3: ufficio scuola Crest, responsabile Cinzia Sartini).

Una favola in cui scherzo e ironia la fanno da padroni. A Canterville c'è un vecchio castello dove vive un fantasma un po' inesperto. Poverino! Non riesce ad attraversare i muri, è costretto a vagare per le stanze e le soffitte senza poter fare il grande definitivo salto nell'aldilà. Un bel giorno una ricca famiglia americana acquista il castello. Ma i coniugi Otis non credono all'esistenza di Filiberto. Solo la piccola Aria, figlia degli Otis, divenuta amica del fantasma, ne riconosce l'umanità e il suo dramma. E, accettandone la sua natura triste e sfortunata, riesce a liberarlo dal suo infelice destino.

Lo spettacolo, per la tenerezza delle immagini, il lieto fine e la bonaria ironia di cui è pervaso, è un racconto delicato che, oltre a divertire il giovane pubblico, trasmette un messaggio di speranza e di fiducia. Il testo ha una struttura molto semplice: si divide in quattro scene con cui la narrazione riesce a snodarsi in modo estremamente fluido.

Gli accadimenti hanno, in tal modo, una comunicabilità immediata per ciò che concerne l'aspetto visivo e per ciò che concerne l'aspetto recitativo. L'espressionismo della recitazione, essendo esasperato al massimo, diventa a dir poco fumettistico e a tratti assume la forma utilizzata nei cartoon. Vincitore del XXI Festival nazionale di teatro per ragazzi di Padova e del II Festival nazionale "Teatro Pinocchio" di Salerno.

Il Comune di Castellaneta parteciperà alla Fiera di San Giorgio, tradizionale evento fieristico della produzione agricola ed animale, dell'artigianato e del turismo che si terrà a Gravina di Puglia dal 20 al 25 aprile.

La fiera, con una tradizione lunga più di settecento anni - è giunta infatti al 719° appuntamento - è meta di migliaia di visitatori e rappresenta uno degli eventi più importanti per l'economia e le aziende dell'alta murgia.

Il Comune di Castellaneta sarà presente con un proprio stand per mostrare le peculiarità del territorio (la marina, il centro storico, Rodolfo Valentino, le gravine, ecc) ma sopratutto per promuovere le aziende locali. A tal fine, le aziende che volessero partecipare con il proprio materiale informativo, possono contattare l'Assessore Angelillo (clicca qui).

Coinvolgere la società civile nelle decisioni dell'amministrazione comunale. E' questo il fine della pubblicazione, della proposta di delibera per la definizione degli oneri di edificabilità nelle aree agricole, sul sito istituzionale del comune.

Il sindaco di Castellaneta, Giovanni Gugliotti, chiede a tutti i tecnici di partecipare alla stesura della proposta di delibera che verrà votata in seguito dal consiglio comunale.

Nel primo incontro avvenuto l'11 aprile scorso, tra il sindaco, l'assessore alle politiche agricole, Gianrocco De Marinis, e il dirigente dell'ufficio tecnico, Aldo Caforio, la proposta di deliberazione è stata presentata ad ingegneri, architetti, geometri, agronomi e periti agrari.

Su questo sito è possibile visionare la proposta di delibera e proporre modifiche, aggiunte e tagli al testo al fine di creare un documento unico di cui verrà chiesta la delibera al consiglio comunale.

Il prossimo 16 maggio alle ore 16.30 nell'aula consiliare ci sarà un pubbloco incontro per presentare la proposta di deliberazione, modificata con i suggerimenti dati dai tecnici.

LA BOZZA DI DELIBERA

pdf iconaSCARICA LA BOZZA DI DELIBERA

LE PROPOSTE GIUNTE DAI TECNICI E CITTADINI

pdf iconaProposta Dott Giustino Massafra e Dott. Flavio Massafra

pdf iconaProposta Paolo Talento

pdf iconaProposta Tommaso Cassano

pdf iconaProposta Angelo Loforese

pdf iconaProposta Vito Mastronardi - Cosimo Rubino - Galante Giuseppe

pdf iconaProposta Meetup Castellaneta Aperta M5S

pdf iconaProposta SEL

pdf iconaProposta Roberto Colizzi

pdf iconaProposta Angelo Rizzi

pdf iconaProposta Vito Papapietro


 

Lunedì, 15 Aprile 2013 16:24

ATTI CONVEGNO LEGGE ANTI CORRUZIONE

Promosso dall'amministrazione comunale di Castellaneta, si è tenuto giovedì 11 aprile 2013, nella sala convegni del Museo dedicato a Rodolfo Valentino, un convegno di studi e di riflessioni sulla legge. n. 190 del 6 novembre 2012 (G.U. 13/11/2012, n.265) la c.d. Legge anticorruzione, rubricata come "Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione".

Il convegno si è aperto col saluto di benvenuto del Sindaco di Castellaneta avv. Giovanni Gugliotti, cui ha fatto seguito la relazione introduttiva del Segretario Generale del Comune di Castellaneta dott. Eugenio De Carlo, le relazioni dell'avv. Nunzio Leone, esperto in materia di organizzazione e gestione delle Risorse Umane e in materia disciplinare, che ha affrontato il tema della legge anticorruzione, il nuovo Codice Comportamento ed i procedimenti disciplinari, l'intervento dell'avv. Antonio Pancallo, del foro di Taranto, che parlerà dei Principi generali della Legge anticorruzione e, infine, quello del dott. Agostino Galeone, già Segretario generale in diversi enti locali che relazionerà sui Piani anticorruzione negli Enti Locali.

Di seguito gli atti del convegno, disponibili liberamente in download.

L'Orchestra Magna Grecia e Marco Francini offrono un emozionante tributo a Domenico Modugno. L'appuntamento è per mercoledì 10 aprile (ore 21) al teatro Valentino (via San Giovanni Bosco) per la terza stagione concertistica "Castellaneta in Musica", promossa dall'assessorato comunale alla Cultura di Castellaneta in sinergia con l'Orchestra Ico Magna Grecia. I due enti presentano con la Pro Loco di Castellaneta l'evento di mercoledì 10.

MISTER VOLARE

Un pugliese che ha conquistato il mondo intero con la sua voglia di "Volare" sempre più in alto: Domenico Modugno.
Artista eclettico e prolifico come nessuno: autore di 230 canzoni, interprete di 38 film e 7 programmi televisivi. Capace di vincere 4 Festival di Sanremo e interpretare in teatro Brecht e Pirandello e collaborare con Pasolini e Quasimodo, Domenico Modugno ha inciso come pochi nella storia della musica e del costume del nostro Paese.
Protagonista di innovazioni assolute, come quando, con i suoi musical, poi traslati in TV, rivoluzionò il teatro musicale italiano affrancandolo dagli stereotipi americani, ma soprattutto capace di comporre canzoni rivoluzionarie che hanno infranto gli stereotipi della canzone popolare italiana, come "Vecchio frack", andando persino a occuparsi di temi di grande denuncia sociale, come con "Amara terra mia".

IL CONCERTO-TRIBUTO

Ai successi di questo straordinario artista è dedicato "Tributo a Domenico Modugno", il prossimo concerto della Orchestra Magna Grecia a Castellaneta.
In programma canzoni di grande sentimento come Meraviglioso, Tu sì 'na cosa grande, Dio come ti amo, Musetto, Resta cu' mme, Notte di luna calante, Cosa sono le nuvole, Strada 'nfosa, Piove, ma anche brani divertenti come 'A donna riccia, Lazzarella, Io mammeta e tu, 'O ccafè, U pisci spada, Pasqualino Marajà, e canzoni indimenticabili come L'avventura, Vecchio frack, Amara terra mia e, immancabile, Volare.
L'Orchestra della Magna Grecia sarà diretta da Valter Sivillotti, il musicista che ha curato gli inediti arrangiamenti sinfonici delle canzoni di Domenico Modugno; da anni Sivillotti si dedica con crescente interesse ad un lavoro di (ri)composizione collaborando con artisti del mondo della canzone d'autore come Sergio Endrigo, Rossana Casale, Tosca, Nicola Piovani, Bruno Lauzi, Ron, Elisa, Antonella Ruggiero, Alice, Milva e Mariella Nava.

L'arduo compito di far rivivere la voce di Domenico Modugno sarà affidato a Marco Francini, cantante napoletano non nuovo a questa particolare esperienza artistica. Dopo gli studi classici, Francini si forma alla fine degli anni '70 lavorando come cantante-attore nelle cantine del teatro d'avanguardia, per poi approfondire tutti gli aspetti della vocalità orientando la sua ricerca musicale verso la canzone d'autore.
In questo concerto Marco Francini accompagnerà il pubblico in un ideale viaggio a ritroso nel tempo in cui la musica di Domenico Modugno si alterna alla lettura dei testi più significativi e densi delle sue canzoni, per ricostruire i momenti-chiave della vita e la carriera di un artista che ha caratterizzato il panorama culturale dell'Italia del secondo Novecento nella musica, nel cinema e nel teatro.

INFO E BIGLIETTI

Il tributo a Domenico Modugno è l'ultimo appuntamento della terza stagione di "Castellaneta in Musica". Per l'occasione l'organizzazione ha deciso di operare uno sconto sul singolo biglietto, portandolo da 14 a 12 euro. Per ogni informazioni si può telefonare al numero 338/6572272. Prevendita presso il Bar 111 in via San Francesco n° 111 e presso l'esercizio commerciale Nati Nudi in via Roma n° 34 a Castellaneta (Taranto).

IL SINDACO GUGLIOTTI E L'ASSESSORE A CULTURA E P.I. D'ETTORRE:
"COSI' COSTRUIAMO UNA CITTA' AMICA DEI BAMBINI, EDUCANDO IL FUTURO"

Il Comune di Castellaneta da oggi ha ufficialmente adottato i progetti nazionali "Nati per leggere" e "Nati per la musica". In mattinata, nella sala consiliare di Palazzo di Città, l'iniziativa è stata presentata in una conferenza stampa, presieduta dal sindaco Giovanni Gugliotti e dall'assessore alla Cultura ed alla Pubblica Istruzione Annarita D'Ettorre. Presente l'equipe di volontarie del progetto, "senza le quali – ha sottolineato il sindaco – l'iniziativa non si sarebbe potuta attuare. Questa iniziativa è l'ennesima promossa dall'amministrazione comunale nell'ottica della crescita sociale e culturale, partendo dalla tenera età".

"La sinergia tra il mondo scolastico, artistico e medico, emersa da questa campagna – sottolinea l'assessore D'Ettorre – ha una importanza strategica per la crescita dei bambini in età pre-scolare. Dunque attraverso questo doppio progetto, inserito nel protocollo di intesa Città Amica siglato con l'Unicef, contribuiamo ad educare la società del futuro. Un altro aspetto importante da evidenziare è che i libri acquistati dal Comune per il progetto saranno poi messi a disposizione della comunità attraverso la Biblioteca civica". Il legame tra l'Unicef ed il Comune, finalizzato alla costruzione di una "città amica dei bambini", è stato espresso dalla referente zonale Unicef Annamaria Petrera, affiancata dalla referente provinciale Younicef Laera Morena.

IL PROGETTO NATI PER LEGGERE

Il progetto nazionale Nati per leggere, promosso dall'alleanza tra bibliotecari e pediatri attraverso l'Associazione Culturale Pediatri (ACP), l'Associazione Italiana Biblioteche (AIB) ed il Centro per la Salute del Bambino, ha l'obiettivo di diffondere la pratica della lettura ad alta voce ai bambini fin dal primo anno di vita, soprattutto all'interno della famiglia. A partire dal 2000, anno del suo avvio in Italia, il progetto coinvolge un numero sempre maggiore di persone che a titolo professionale e volontario si riconoscono nei seguenti obiettivi, illustrati dalla referente per Castellaneta e coordinatrice del progetto e dei lettori volontari Raffaella Petrera: "Contribuire alla diffusione di una cultura attenta ai bisogni dei bambini e delle loro famiglie; Favorire lo sviluppo di servizi per l'infanzia che valorizzano e sostengono il ruolo dei genitori nel percorso di crescita dei bambini; Offrire a tutti i bambini, attraverso l'esperienza della lettura, l'opportunità di crescere in ambienti ricchi e stimolanti per il loro sviluppo cognitivo e relazionale". 
Questo è il cuore di Nati per Leggere, "che è la dimostrazione – ha spiegato la pediatra dell'Acp Rosa Maria Grazia Pellicani – come sia fattibile la teoria pediatrica relazionale sistemica, che asseconda l'integrazione con il territorio circostante dei bambini".

L'ATTUAZIONE DI NPL A CASTELLANETA ED A CASTELLANETA MARINA: DAL 22 APRILE

Il progetto Nati per leggere è completamente gratuito, indirizzato ai bambini dai sei mesi di vita ai 6 anni. Per informazioni ed iscrizioni basta telefonare al 320-8195610 per Castellaneta ed al 320-2591437 per Castellaneta Marina. Moduli di iscrizione compilabili presso il Comune e le scuole.

Il progetto partirà il 22 aprile ed avrà una cadenza settimanale. Castellaneta lo ospiterà presso la Biblioteca comunale di via Manzoni, mentre Castellaneta Marina presso la sala della Ex Colonia. Coordinatrice del progetto per la Marina di Castellaneta è la insegnante Giulia Ciminelli, una delle diverse lettrici volontarie "che inizieranno alla lettura i piccoli con le loro famiglie che – spiega la Ciminelli – in questa iniziativa hanno un valore partecipativo ed educativo. Il loro amore per la lettura varrà come esempio per i piccoli".

IL PROGETTO NATI PER LA MUSICA

Nati per la Musica è promosso dall'ACP in collaborazione con i Centro per la Salute del Bambino e la Società Italiana per l'Educazione Musicale ed è patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il progetto nasce sulla scia dell'esperienza di Nati per Leggere.
Come spiegato in conferenza stampa dall'insegnante Maria Rosaria Mutasci (responsabile della bibliografia musicale), "Nati per la musica sostiene attività che mirino ad accostare precocemente il bambino al mondo dei suoni e della musica. Questi gli obiettivi: informare e sensibilizzare i genitori pediatri ed educatori sull'importanza dell'espressione sonora e della pratica musicale nella crescita della persona nella sua globalità; fornire indicazioni e stimoli su come proporre musica in maniera non occasionale fin dai primi mesi di vita; diffondere conoscenze in campo neuro-scientifico in riferimento al rapporto tra musica e sviluppo cognitivo del bambino; rilevare, conoscere e incentivare esperienze musicali significative in atto con bambini nella prima fascia d'età".

L'ATTUAZIONE DI NPM A CASTELLANETA: DAL 4 APRILE

Il Palazzo Vescovile, "messo gentilmente a disposizione dal vescovo della Diocesi di Castellaneta Mons. Pietro Maria Fragnelli ", sottolinea la D'Ettorre, sarà la sede che ospiterà il progetto Nati per la Musica. Il primo appuntamento con i piccoli (da uno a sei anni) e le famiglie è fissato per dopodomani, giovedì 4 aprile. Per la partecipazione a tale corso è prevista una quota mensile di 20 euro. Informazioni ed iscrizioni al numero di telefono 335-6871337, presso il Comune e le scuole di Castellaneta.