Il servizio di Protezione Civile della Regione Puglia ha diramato per le giornate di lunedì 11 novembre e martedì 12 novembre 2019 i seguenti avviso di allerta idrogeologica per temporali, che interessano l'intero territorio comunale del Comune di Castellaneta:

  • per il giorno 11 Novembre 2019 dalle ore 20 e per le successive 24 ore ALLERTA ARANCIONE su tutto il territorio di Castellaneta.

PRECIPITAZIONI DIFFUSE E PERSISTENTI, A PREVALENTE CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE, SUL SETTORE TARANTINO DELLA PUGLIA, CON QUANTITATIVI CUMULATI DA ELEVATI A MOLTO ELEVATI; DIFFUSE E PERSISTENTI, A PREVALENTE CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE, SUL RESTO DELLA PUGLIA CENTROMERIDIONALE, CON QUANTITATIVI CUMULATI DA MODERATI A ELEVATI; DA SPARSE A DIFFUSE, A PREVALENTE CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE, SUI RESTANTI SETTORI DELLA REGIONE, CON QUANTITATIVI CUMULATI GENERALMENTE MODERATI. I FENOMENI SARANNO ACCOMPAGNATI DA FREQUENTE ATTIVITÀ ELETTRICA.
VENTI DI BURRASCA SUD-ORIENTALI, CON RINFORZI DA BURRASCA FORTE A TEMPESTA. FORTI MAREGGIATE LUNGO LE COSTE ESPOSTE.

LE SCUOLE CITTADINE SARANNO CHIUSE NELLA GIORNATA DI MARTEDI' 12 NOVEMBRE 2019.


MALTEMPO - AGGIORNAMENTO ORE 08:00 DEL 12/11/2019

L'intero territorio comunale, dalle Murge sino al litorale, è colpito dalle prime ore della notte da temporali e venti di burrasca da sud est, con forti mareggiate.

In particolare, criticità si segnalano a Castellaneta Marina per la caduta di alcuni rami, alberi e pali, senza causare danni a persone.

Il CCR di Castellaneta Marina è chiuso per tutta la giornata  

Critica la viabilità su tutte le strade che attraversano il territorio comunale.

Lo stato di allerta è attivo fino alle ore 20 di oggi; si raccomanda la massima attenzione e di evitare, se non strettamente necessario, di mettersi in viaggio e di utilizzare i veicoli.


Sarà assicurata, attraverso i tradizionali canali istituzionali, adeguata informazione in caso di emergenze.

La Polizia Locale e le organizzazioni di volontariato operanti sul territorio avvieranno attività di monitoraggio dei principali canali e corsi d’acqua nonchè della rete viaria nelle aree tradizionalmente a maggior rischio idraulico (Renella, Gaudella, bacino della foce del Fiume Lato).

Il servizio di protezione civile comunale raccomanda:

  • non sostare in locali seminterrati;
  • prestare particolare attenzione nel percorrere strade che costeggiano o attraversano corsi d'acqua (ponti di Santo Stefano e dello Spineto, Passo di Giacobbe, strade comunali di contrada Gaudella e Renella,ecc.); quando possibile utilizzare percorsi alternativi
  • prestare attenzione nell' attraversamento di sottovia e sottopassi, non avventurarsi nell'attraversamento se si nota presenza di acqua. A Castellaneta Marina evitare di raggiungere il Lungomare utilizzando i sottopassi laterali fino a fine allerta;
  • prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
  • evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...).
  • Procedere con cautela nelle vie di Castellaneta Marina per il pericolo di possibile caduta di rami;
  • non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
  • prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
  • in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d'acqua e non portare con sé oggetti metallici.

In dettaglio gli scenari che potrebbero verificarsi sono:

  • Possibili isolati fenomeni di trasporto di materiale legato ad intenso ruscellamento superficiale.
  • Limitati fenomeni di alluvionamento nei tratti montani dei bacini a regime torrentizio
  • Repentini innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori (piccoli rii, canali artificiali, torrenti) con limitati fenomeni di inondazione delle aree limitrofe.
  • Fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione acque, scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali.

pdf iconaMessaggio corrente del Servizio di Protezione Civile della Regione Puglia

I prodotti della Terra saranno i protagonisti di una festa artistica e culturale, che ha come fiore all'occhiello la mostra pittorica dell'artista Corrado Veneziano, in programma dall'1 al 3 novembre nel centro storico di Castellaneta.

Il Comune di Castellaneta si conferma fra i comuni turistici di Puglia più virtuosi e attenti all'ambiente, con la raccolta differenziata che schizza al 72,45% a settembre 2019 e una media annua di poco superiore al 65%.

Nuova luce per la scuola "Pascoli", lo storico edificio scolastico di Castellaneta, grazie al relamping dei corpi illuminanti tradizionali con apparecchi a tecnologia LED, con l'obiettivo di abbattere i costi della bolletta della scuola.

Nati per leggere, il progetto promosso dal Comune di Castellaneta per le famiglie con bambini fino a 6 anni di età, ha annunciato il nuovo ciclo di letture e lanciato una chiamata per la ricerca di volontari e e ambasciatori, per supportare gli operatori nelle attività di organizzazione, informazione e lettura ai bambini presso il presidio NpL della città di Valentino.

Lunedì 14 ottobre p.v. lo Stadio De Bellis sarà chiuso al pubblico ed agli sportivi sino alle ore 16:00, per consentire l'esecuzione di interventi di manutenzione.

A due settimane dall'avvio ufficiale dell'anno scolastico 2019/2020, è a pieno regime il pacchetto di servizi scolastici del Comune di Castellaneta, per offrire strutture e servizi agli alunni della scuola dell'obbligo.

Castellaneta è la meta finale della terza tappa della Targa Puglia, la rievocazione della storica “Targa di Puglia” – unico giro automobilistico dell’intera regione svoltosi nel 1931 – organizzata dall’omonima Associazione Sportiva Dilettantistica, che si svolgerà da venerdì 11 a domenica 13 ottobre 2019 toccando i Comuni di Ostuni, Manduria e appunto Castellaneta, attraversando le più suggestive strade della Valle D’Itria.