D'intesa con il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, con il Prefetto di Taranto Martino e con il Direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale, il Sindaco di Castellaneta Giovanni Gugliotti ha disposto la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale, fino a sabato 29 febbraio 2020, per effettuare interventi di igienizzazione e sanificazione, in attesa di concordare con il Governo una specifica ordinanza che contenga ulteriori provvedimenti di prevenzione sanitaria.

In queste ore di tensione e giusta preoccupazione si raccomanda tuttavia la massima calma; tutte le istituzioni sono in campo per garantire la massima protezione per tutti i nostri cittadini e cittadine.

Il Presidente della Regione Puglia, in attesa di specifici provvedimenti preannunziati da parte del Governo come da valutarsi nel corso del Tavolo Permanente istituito presso la Protezione Civile presieduto dal Presidente del Consiglio dei Ministri convocato per domani ore 10.00 risulta urgente e necessario porre in essere ogni utile tentativo di prevenire o rallentare la possibilità di insorgenza di focolai epidemici comunque assai probabili stante la particolare espansività della contaminazione e il flusso di arrivo e rientro in Puglia di numerosissimi cittadini che a causa della adozione delle misure di contenimento adottate in altre Regioni contaminate stanno rientrando presso i luoghi di originaria residenza;

Considerato che l'attività di indirizzo in materia di prevenzione sanitaria rientra tra i poteri ordinari della Giunta Regionale anche al fine di conoscere e prevedere l'entità dell'effettivo rischio epidemiologico al fine di adottare decisioni organizzative che possano consentire di meglio fronteggiare l'eventuale inizio del contagio anche nel territorio della Regione Puglia;

Considerato che tutti gli individui che sono transitati e hanno sostato dal 1^ febbraio 2020 nei comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D'Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini nella Regione Lombardia, di Vo' nella Regione Veneto, come previsto dall'art. 1 del DPCM 23 febbraio 2020, HANNO L'OBBLIGO di "comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell'azienda sanitaria competente per territorio, ai fini dell'adozione, da parte dell'autorità sanitaria competente, di ogni misura 

INVITA

tutti i cittadini che comunque rientrano in Puglia provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna e che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni, a comunicare la propria presenza nel territorio della Regione Puglia con indicazione del domicilio al proprio medico di medicina generale ovvero, in mancanza, al Servizio Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell'Azienda Sanitaria Locale territorialmente competente al fine di permettere l'esercizio dei poteri di sorveglianza.


DECALOGO SUL CORONA VIRUS

  1. Lavati spesso le mani
  2. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  3. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
  4. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci
  5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
  6. Pulisci le superficI con disinfettanti a base di cloro o alcol
  7. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate
  8. I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  9. Contatta il numero 112 se hai febbre o tosse e pensi di poter essere stato contagiato
  10. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus

Si porta a conoscenza dell'intera cittadinanza che ai sensi della legge 13/89 è possibile presentare domanda per la concessione di contributo per il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici PRIVATI.

Il Modulo per la domanda, e relativa guida alla compilazione, può essere richiesto presso gli Uffici Cultura e Pubblica Istruzione situati nel Centro Polivalente nei seguenti giorni:

Lunedì dalle 10:00 alle 12:00

Giovedì dalle 16:00 alle 18:00

Su appuntamento: al 327 59 59 991

SCADENZA: 1 MARZO 2020

Il Sindaco informa che in vista del Referendum costituzionale che si terrà domenica 29 marzo 2020 le persone iscritte all'Albo degli Scrutatori, che sono disponibili a svolgere la funzione, possono compilare la domanda allegata.

I dati pubblicati dall'Osservatorio turistico regionale certificano il ruolo di reginetta del turismo ionico a Castellaneta anche nel 2019, forte di 348.500 presenze (aumento del 2,5% rispetto al 2018), che consentono alla città di Valentino di scalare la classifica dei comuni pugliesi con più flussi turistici, posizionandosi in 14esima posizione, a ridosso di Ostuni.

Al terzo anno di raccolta differenziata, la città di Castellaneta, in provincia di Taranto, fa oramai registrare numeri da record, fra i più alti d'Italia (86% lo scorso mese di gennaio). Ottimi risultati a cui fa da contraltare il triste fenomeno degli abbandoni dei rifiuti per strada, una pessima condotta che l'Amministrazione comunale combatte anche con l'ausilio delle moderne tecnologie, con le cosiddette videotrappole, dispositivi in grado di registrare tramite immagini i cattivi comportamenti.

Lunedì, 17 Febbraio 2020 16:52

Avviso viabilità - viale Verdi

A causa dei lavori di messa in sicurezza del campanile della Chiesa Cuore Immacolatodi Maria, per i giorni 17-18 e 20 Febbraio 2020 il traffico veicolare sarà così regolato dalle ore 07:00 alle ore 16:00:

☑ chiusura parziale al transito veicolare di viale Verdi (tratto davanti la Chiesa Cuore Immacolato Maria, a decorrere dal 13/02/2020 e sino a termine lavori di messa in sicurezza del campanile;
☑ il divieto di sosta/fermata a mezzo segnaletica mobile su viale Verdi davanti il "Monumento Auditorium 7 Febbraio";
☑ deviazione del transito dei BUS che percorrono viale Verdi in direzione Bari su via Sacro Cuore - via Stazione - via San Martino.

Ordinanza 25/2020

Numeri da primi della classe, frutto di un miglioramento continuo della qualità del servizio, investimenti in nuove strutture e innovazione, lotta agli abbandoni. Ecco la ricetta del Comune di Castellaneta per differenziare sempre di più e meglio.