Lunedì, 19 Agosto 2013 18:39

DISINFESTAZIONE ANTIALARE CONTRO LE ZANZARE

Si comunica alla Cittadinanza che a cura della ditta Avvenire S.r.l. il giorno 21 agosto 2013 dalle ore 23.00 a Castellaneta ed il giorno 22 agosto 2013 dalle ore 23.00 a Castellaneta Marina sarà effettuato il servizio di disinfestazione antialare contro le zanzare.

La cittadinanza è invitata, per tale ora, a riporre le derrate alimentari all'interno delle abitazioni, a chiudere gli infissi e a ritirare l'eventuale bucato.

L'Assessore all'Ambiente       Il Sindaco
Dott. Gianrocco De Marinis Avv. Giovanni Gugliotti

"TENCO A TEMPO DI TANGO": IL RECITAL MUSICAL-TEATRALE A CASTELLANETA

NUOVO ATTESO APPUNTAMENTO DELLA RASSEGNA DI COMUNE E "PAISIELLO"

MARTEDI' 20 AGOSTO AL PALAZZO BARONALE NEL CENTRO STORICO

Il mistero della morte del cantante Luigi Tenco datata 1967, ha generato lo spettacolo teatral-musicale Tenco a tempo di tango. Le canzoni vanno in scena con il carico drammatico-realistico che vive nel testo-madre di Carlo Lucarelli.

La voce di Maria Pugliese, il pianoforte di Dante Roberto ed il contrabbasso di Andrea Pino daranno vita al recital Tenco a tempo di tango, che costituisce il nono appuntamento della rassegna musicale NotediNotte e che si terrà martedì 20 agosto (ore 21, ingresso gratuito) presso il Parazzo Baronale nel centro storico di Castellaneta.

La rassegna musicale NotediNotte, alla prima edizione, che sta rendendo vivo il borgo cittadino e la sua Marina per una estate intera ogni martedì, è promossa dagli assessorati alla Cultura ed al Turismo del Comune di Castellaneta, in collaborazione con l'Istituto superiore di studi musicali "G. Paisiello" di Taranto, l'associazione musico-culturale "Crisalide" e la Pro Loco di Castellaneta. Info al numero di telefono 338-6572272 e sul sito http://castellaneta.gov.it.

TENCO: COLD CASE A RITMO ARGENTINO

"Il 27 gennaio 1967, dopo che la sua canzone è stata eliminata dal Festival di Sanremo, Luigi Tenco si chiude in quella camera d'albergo e si spara. Per qualcuno c'è qualcosa di poco chiaro in quel suicidio, per altri non è neanche un suicidio, ma questo adesso non ci interessa, questa è un'altra storia. A noi, adesso, interessa un altro mistero. Il mistero del cuore umano". Il mistero che Lucarelli racconta ha per protagonista un ispettore della polizia di Sanremo, che subito dopo il suicidio di Tenco viene incaricato d'investigare sul viaggio del cantante a Buenos Aires.

Le musiche eseguite dal trio Pugliese-Roberto-Pino, in Tenco a tempo di tango, costituiscono la colonna sonora nonché l'ossatura dell' omonimo testo teatrale e abbinano la poesia dei testi di Luigi Tenco nei suoi titoli più rappresentativi (Vedrai, Ho capito che ti amo, Mi sono innamorato di te, Lontano lontano), al tango argentino (Malena, El cafetin de Buenos Aires). Gli arrangiamenti di Dante Roberto, totalmente originali per voce, pianoforte e contrabbasso, rivestono le canzoni di Tenco della ritmica sudamericana del tango, in un connubio di eleganza e raffinata sensualità che fa viaggiare l'ascoltatore tra i ricordi delle immortali melodie del cantautore piemontese e la passionalità del sabor argentino.

I PROTAGONISTI IN SCENA

Maria Pugliese è alla sua prima esperienza teatrale nel ruolo di protagonista. Per la naturalezza musicale, si avvicina al jazz e partecipa a numerosi concerti sotto la direzione del maestro Nucci Gerra, con artisti quali Massimo Moriconi, Giampaolo Ascolese e Roberto Ottaviano. Fa parte del gruppo vocale The Jazz Set, diretto dal maestro Nicola Locritani, col quale rilegge canzoni internazionali di cui diversi standards jazzsitici, accompagnati al pianoforte da Mario Rosini. Fa parte del coro diocesano "Giovanni Paolo II". Si accosta ai generi new age e folk, approdando anche al teatro, in pièce come "Il prete brigante", vincitore del premio Talia 2006.

Dante Roberto ha curato gli arrangiamenti ed è sua la direzione musicale dello spettacolo su Tenco. Ha studiato pianoforte sotto la guida di Cesare Campanelli e si diploma brillantemente al conservatorio "U. Giordano" di Foggia. Per la rassegna "I concerti di Paisiello" partecipa in qualità di pianista solista, sotto la direzione del maestro Paolo Lepore, con l'orchestra della Provincia di Taranto, in "La grande musica Russa", "Sinfonia di Salmi" di Igor Strawinsly, in concerti dedicato a Gershwin e suona al teatro Kursaal Santa lucia di Bari ne "L'opera da tre soldi" di Weil. La sua attività concertistica lo porta a girare in Italia (anche davanti ai presidenti della Repubblica Scalfaro e Ciampi) e negli Stati Uniti.

Andrea Pino, diplomatosi brillantemente presso il conservatorio "G. Rossini" di Pesaro, ha frequentato corsi di perfezionamento del Maestro Libero Lanzillotta, oltre a master e stage in Italia e all'estero. Si è specializzato in chitarra classica ed è stato premiato sia come chitarrista che contrabbassista. Come membro di gruppi cameratistici e sinfonici, ha tenuto concerti per importanti manifestazioni come Ravenna Festival e Umbria Jazz. Ha collaborato con l'Orchestra internazionale d'Italia ed altre prestigiose come l'Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia. Ha suonato con mostri sacri della musica come Riccardo Muti ed Ennio Morricone.

Lunedì, 19 Agosto 2013 15:41

SANTI BALORDI E POVERI CRISTI

Sabato 24 agosto andrà in scena lo spettacolo di affabulazione e musica "Santi balordi e poveri cristi" di e con Flavia Ripa (giovane attrice emergente originaria di Castellaneta) e Giulia Angeloni.

Lo spettacolo, patrocinato dal Comune di Castellaneta Assessorato alla Cultura, si terrà nell'affascinante cornice del Palazzo Baronale, nel cuore del nostro centro storico. Inizio ingresso alle ore 20.30, sipario alle ore 21. Ingresso libero.

INFORMAZIONI

Tel. 328.8821743 - 333.4780645

Lunedì, 19 Agosto 2013 15:33

TRA NATURA E CULTURA A CASTELLANETA MARINA

Ritorna il progetto "Tra Natura e Cultura". Venerdì 23 agosto, alle ore 17, presso il parco naturale attrezzatto "D'Onghia" di Castellaneta Marina si terrà la seconda edizione della manifestazione naturalistico-culturale. Un evento dedicato a tutte le famiglie, per scoprire, attraverso una piacevole passeggiata, la flora e la fauna della pineta della nostra marina. 

Un viaggio tra le emozioni con Nati per Leggere e le storie narrate daii lettori volontari e, con Nati per la Musica per un momento ricco di giochi, canti, e filastrocche.

La manifestazione è organizzata da Rosa Maria Grazia Pellicani, Giulia Ciminelli e Maria Rosaria Mutasci con il patrocinio del Comune di Castellaneta, assessorati alla Cultura e Turismo.

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO

Pantaloni lunghi, scarpe chiuse, cappellino ed acqua.

INFORMAZIONI

Giulia Ciminelli 3202591437 - Sara Campeggia 3891188218

Lunedì, 19 Agosto 2013 15:28

VIVA VERDI, CONCERTO IN PIAZZA MUNICIPIO

Un grande appuntamento questa sera per gli appassionati della lirica. Nell'anno del bicentenario della nascita di Giusepep Versi, si terrà un concerto dedicato al Maestro di Bussetto, eseguito dalla Grande Orchestra di Fiati "Città di Castellaneta", diretta da Michele Di Sabato.

L'appuntamento è per le ore 21 in piazza Municipio. Presenta la serata Vito Campanella. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Castellaneta, Assessorato alla Cultura.

Venerdì, 16 Agosto 2013 17:48

CASTELLANETA MARINA IN FIERA

Dal 17 al 26 agosto CASTELLANETA MARINA IN FIERA!
Musica - Moda - Motori - Servizi - Animazione - Gastronomia - Commercio
Piazza Kennedy - Ingresso gratuito dalle 18.30 alle 01.00.

Gli eventi in fiera:

  • 17 agosto Micheal Jackson Tribute - Nicola Nicchio Cardellicchio
  • 18 agosto Dj Set Domy T - revival house music
  • 22 agosto Vasconnessi - tribute Vasco Rossi
  • 23 agosto Italian Style - omaggio alla musica italiana

La manifestazione è patrocinata dagli Assesorati alla Cultura e Turismo.

Venerdì, 16 Agosto 2013 16:57

LOTTA ALLA ZANZARA

Con l'arrivo della stagione estiva si ripresenta il problema della Zanzare che, pur non essendo pericolose per le persone, creano notevoli disagi soprattutto ai bambini ed alle persone anziane.

L'Amministrazione ha già effettuato trattamenti primaverili antilarvali. Per i mesi estivi, invece, sono previsti trattamenti a cadenza quindicinale contro l'insetto adulto.

E' bene ricordare che l'uso dell'insetticida, contro l'adulto, abbatte solo per qualche giorno la presenza delle zanzare ed in genere il trattamento in area pubblica non raggiunge un livello sufficiente di contenimento dell'infestazione a causa della notevole presenza di focolai in ambito privato.

In una campagna di lotta contro questo insetto, pertanto, è indispensabile puntare sull'informazione ed educazione della cittadinanza al fine di ridurre i potenziali focolai di sviluppo. La zanzara usa i ristagni di acqua per svilupparsi ed in tal senso qui si riportano dei consigli pratici che ognuno di noi può adottare per evitare la riproduzione di questo fastidioso insetto:

• Evitare la formazione di piccole raccolta d'acqua stagnante in contenitori tipo barattoli, bacinelle, copertoni, etc., che possono trasformarsi in pericolosi focolai;

• Svuotare sul terreno e non nei tombini, al massimo ogni 5 giorni, contenitori di uso comune (es: piccoli abbeveratoi, sottovasi, innaffiatoi, etc.);

• Eseguire la pulizia dei tombini, griglie di scarico e pozzetti di raccolta delle acque meteoriche, liberandoli da foglie e detriti vari, onde consentire il veloce deflusso delle acque;

• Coprire con teli di plastica (avendo cura di non creare avvallamenti) o zanzariere, eventuali contenitori d'acqua inamovibili (es: vasche, bidoni, fusti per irrigare, etc.);

• Introdurre nelle piccole fontane ornamentali da giardino pesci mangiatori di larve, come i comuni pesci rossi;

• Utilizzare prodotti larvicidi, da somministrare dopo le piogge in caditoie, griglie e tombini; in tal senso i prodotti commerciali più efficaci sono quelli a base dei seguenti principi attivi: diflubenzuron, pyriproxyfen, Bacillus thuringiensis var. israelensis.

L'ASSESSORE ALLE POLITICHE AMBIENTALI IL SINDACO
Dott. Gianrocco De Marinis Avv. Giovanni Gugliotti

Lunedì, 12 Agosto 2013 15:00

NOTEDINOTTE: IN... JAZZATI A CASTELLANETA

In... jazzati, è questo il titolo dell'ottavo appuntamento della rassegna musicale Notedinotte, che si terrà domani martedì 13 agosto (ore 21, ingresso gratuito) presso la fascinosa Chiesa dell'Assunta di Castellaneta.

La manifestazione, alla prima edizione, che sta rendendo vivo il borgo cittadino e la sua Marina per una estate intera ogni martedì, è promossa dagli assessorati alla Cultura ed al Turismo del Comune di Castellaneta, in collaborazione con l'Istituto superiore di studi musicali "G. Paisiello" di Taranto, l'associazione musico-culturale "Crisalide" e la Pro Loco di Castellaneta. Info al numero di telefono 338-6572272 e sul sito http://castellaneta.gov.it.

VIAGGIO CON LE NOTE DEL JAZZ

Danilo Tarso al pianoforte, Eugenio Venneri al contrabbasso, Marco di Cesare alla batteria: tre giovani artisti che nel 2011 generano il Danilo Tarso Trio. L'obiettivo? Esplorare l'universo della musica, specificatamente del jazz.
È in conservatorio, in "Jam Session", che Danilo conosce Eugenio e Marco, due compagni del corso Jazz con i quali nasce fin da subito una forte intesa. Così Danilo decise di coinvolgerli nel suo progetto; un progetto che si concretizza fin da subito con il primo concerto tenutosi al "Perbacco JazzClub" di Taranto riscontrando un enorme successo.

Nel 2012 il Trio vince il primo premio assoluto al Concorso "I colori dell'arte".
Nel 2013 il Trio vanta di una collaborazione con il noto sassofonista salentino Raffaele Casarano.
Il trio si esibisce presso il Museo Pino Pascali (Polignano a Mare), Salone degli Specchi (Taranto), Teatro Valentino (Castellaneta), PerBacco JazzClub (Taranto), Red Carpet (Taranto). Il loro repertorio spazia dagli standard arrangiati del repertorio jazzistico classico, a composizioni originali dello stesso Danilo a improvvisazioni estemporanee.

GLI ARTISTI

Danilo Tarso, pianista, comincia a suonare il pianoforte all'età di 13 anni. Scopre questo strumento per caso grazie alla madre che cantava nel coro della sua scuola. Attualmente è al 10° anno di pianoforte presso l'Istituto Paisiello di Taranto sotto la guida della prof.ssa Giusy Francavilla.
Dal 2008 partecipa ogni anno alla "MasterClass pianistica" tenuta dal M° Roberto Cappello a Latiano.
Dal 2011 frequenta un "Corso di perfezionamento Pianistico" con il M° Pierluigi Camicia presso l'Accademia "Ludus Tonalis" di Riano. Nello stesso anno si è esibito in un recital dedicato ai giovani pianisti eseguendo musiche di Beethoven e Liszt. Dal 2011 ha cominciato lo studio del Pianoforte Jazz con il M° Nico Morelli.
Nel 2013 vanta una collabarozione con il noto sassofonista salentino Raffaele Casarano.
Ha partecipato ai Seminari Jazz tenuti dall'Orsara Jazz Festival 2012 perfezionandosi con Antonio Ciacca.
Nell'estate 2013 frequenta la Clinics estiva della Berklee Summer School (Boston) a Perugia all'interno dell'Umbria Jazz Festival. Qui si perfeziona con Mark Shilansky, Jeff Stout, Dino Govoni, Dennis Montgomery III.

Eugenio Venneri comincia a studiare contrabbasso all'età di 25 anni. Comincia a suonare in formazioni rock, funky, e pop fin dall'età di 16 anni con il basso elettrico.
Da anni segue i seminari di Orsara perfezionandosi con i grandi John Weber e Steve Kirby e con l'italiano Francesco Angiuli. Il jazz è la sua passione.

Marco Di Cesare, batterista, si avvicina alla musica ed al jazz in particolare perché affascinato dalle tensioni armoniche e ritmiche di questo stile. Di qui il passo per cominciare a studiare batteria è breve, l'ascolto dei grandi batteristi (P. Erskine su tutti) influenza ancora oggi il suo approccio allo strumento. Si iscrive al corso di percussioni al Conservatorio "N. Piccinni" di Bari e segue diversi seminari di batteria. Collabora in diverse formazioni jazz dal quartetto fino alla nuova formazione - progetto "Bluestrano", band composta da ben 11 elementi. Infine il Trio con Danilo Tarso al pianoforte (leader del gruppo) ed Eugenio Venneri al contrabbasso: il sogno atteso da sempre.