Il Comune di Castellaneta ha banditi due avvisi pubblici per selezionare professionisti per la redazione del Piano per l'Eliminazione delle Barriere Architettoniche (Peba) e per la consulenza relativa alle condizioni tecniche di ammissibilità, di interventi edilizi in zona perimetrata dal vincolo dal Piano di Assetto Idrogeologico (P.A.I.), di pericolosità idraulica e geomorfologica.

In riferimento all'articolo dal titolo"Gli avvisi "TARI" nulli se sono recapitati da aziende private", a firma di Angelo Loreto, pubblicata sull'edizione di venerdì 24 gennaio 2020 de "La Gazzetta del Mezzogiorno - edizione Salento", corre il dovere di rettificare quanto incautamente e erroneamente riportato, sin dal titolo dell'articolo, che rischia di trarre in inganno ed indurre in errore i cittadini onesti.

Al contrario, difatti, di quanto, le notifiche degli avvisi TARI effettuate dall’Ufficio Tributi del Comune di Castellaneta tramite operatore di posta privata (peraltro, regolarmente autorizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico) sono perfettamente legittime.

La sentenza a cui si fa riferimento nell'articolo, e che il Comune sta provvedendo ad appellare, è difatti espressione di un “orientamento” giurisprudenziale del tutto minoritario finanche nella medesima Commissione Tributaria Provinciale (CTP) di Taranto: orientamento confutato e smentito da numerose sentenze della stessa CTP, tra le quali la recentissima sentenza n. 83 del 16/01/2020. Nella citata pronuncia, la CTP di Taranto, richiamando la sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione n. 8416/2019, riafferma quanto gli addetti ai lavori ben sanno: la legge n. 124/2017 dal 10 settembre 2017 ha liberalizzato del tutto il servizio postale; fin dal 2011, la riserva in favore di Poste Italiane era già stata limitata alla sola notifica degli atti giudiziari e delle violazioni al codice della strada.

Quanto alla tardività della costituzione in giudizio, come ben sanno gli addetti ai lavori, essa non impedisce affatto all’Ufficio Tributi di far valere in appello le proprie ragioni peraltro supportate dalla legge e dalla giurisprudenza di legittimità, nonché a tutela dell’equità fiscale e dei tantissimi cittadini onesti: tutela che si estrinseca, in particolare, nell’espletamento delle attività di accertamento e di recupero all’erario comunale delle imposte e tasse comunali evase o eluse.

Il Responsabile della Fiscalità Locale
Dott.ssa Francesca Capriulo.

Mercoledì, 08 Gennaio 2020 10:46

Avviso revoca bandi

Si comunica che i bandi di concorso pubblicati in Gazzetta Ufficiale n. 98 del 13 dicembre 2019 sono revocati.

Col nuovo anno, in arrivo un cambiamento epocale per il Comune di Castellaneta. Addio alla carta per tutte le pratiche urbanistiche, grazie all'attivazione del portale telematico dello Sportello Unico dell'Edilizia.

Si avvisa la cittadinanza che a causa dei lavori di riparazione sulla rete dell'Acquedotto comunale in via Municipio, nella giornata di martedì 07/01/2020 le utenze ubicate nel centro storico potranno subire delle interruzioni dell'erogazione dell'acqua.

Il Dirigente della VII Area Arch. Pasquale Dalò

Lunedì, 30 Dicembre 2019 13:32

Castellaneta, vietati i botti di Capodanno

Anche quest'anno a Castellaneta sono vietati i botti di capodanno, con l'obiettivo di limitare una consuetudine che porta con se oggettivi pericoli fisici a persone e animali, oltre che effetti negativi sulla sicurezza e rischi per l'ambiente in generale.

La registrazione audiovideo del Consiglio Comunale del 23 dicembre 2019.

Il mercato settimanale del 25 dicembre è stato posticipato a giovedí 26. Altresí, il mercato del 1 gennaio e stato anticipato a domenica 29 dicembre. 

 

Ordinanza n. 247/2019 del Comune di Castellaneta