Sabato, 05 Ottobre 2019 17:25

Castellaneta, il 14 ottobre parte il servizio di mensa scolastica. Il punto della situazione sui servizi scolastici

A due settimane dall'avvio ufficiale dell'anno scolastico 2019/2020, è a pieno regime il pacchetto di servizi scolastici del Comune di Castellaneta, per offrire strutture e servizi agli alunni della scuola dell'obbligo.

In particolare, è attivo il servizio trasporto scolastico, con sei linee di scuolabus che consentono a oltre 180 alunni residenti a Castellaneta Marina o nell'agro di raggiungere gratuitamente le scuole di Castellaneta. Per gli studenti delle scuole superiori residenti a Castellaneta Marina, circa 40 utenti, è stato confermato l'abbonamento gratuito all'autolinea della C.T.P., utilizzata per raggiungere le scuole superiori della città di Valentino.

Nel centro urbano, il servizio di trasporto scolastico è garantito e gratuito per tutti gli alunni e studenti con ridotte capacità motorie.

Da lunedì 14 ottobre partirà il servizio mensa scolastica, che servirà un ampio numero di alunni, oltre 300, con le consuete modalità operative. La tariffa per la prima fascia è di € 1,25 (con Isee inferiore a € 4.910), mentre la seconda fascia è di € 2,50 (Isee superiore a € 4.910). Dal secondo figlio in poi la tariffa è sempre di € 1,25. Novità per l'acquisto dei ticket mensa: da lunedì 14 ottobre sarà possibile ritirarli presso l'Ufficio Segreteria, al primo piano del Municipio, in piazza Principe di Napoli.

«Tutti i servizi scolastici programmati sono partiti regolarmente - commenta l'Assessore alla pubblica istruzione Anna Rita D'Ettorre - confermando l'attenzione di tutta l'Amministrazione alle nostre bambine e bambini, per garantire strutture e servizi all'altezza del loro impegno. Infatti, anche con un bilancio sempre più risicato per gli enti locali, non sono cambiate le priorità per la nostra Amministrazione, garantendo a oltre 200 alunni il servizio di trasporto scolastico gratuito e un servizio mensa di qualità con tariffe a prezzo politico, alla portata di ogni famiglia».

Letto 196 volte