Lunedì, 08 Luglio 2019 17:20

Castellaneta libera dall'amianto, finanziati 42 interventi privati di rimozione

Con l'Avviso pubblico Castellaneta - Libera dall'Amianto, pubblicato nel mese di settembre 2018, il Comune di Castellaneta ha attivato incentivi comunali a fondo perduto per la rimozione di amianto dalle abitazioni private, con una dotazione finanziaria di € 62.500 (di cui € 50.000 di contributi regionali), che ha consentito l'ammissione a finanziamento di 42 interventi, in base alla presentazione in ordine cronologico delle domande.

Dopo la fase amministrativa, Castellaneta - Libera dall'Amianto è entrata nella fase operativa. Nelle scorse settimane si è conclusa l'attività di sopralluogo e preventivazione affidata alla Chemipul Italiana Srl, società specializzata nel settore della rimozione e smaltimento dei rifiuti contenenti amianto, sulla base di prezzi calmierati, concordati con l'Ufficio Ambiente del Comune di Castellaneta.

Ora, grazie alle 42 istanze finanziate al 100% della spesa da sostenere, si rimuoveranno circa 3.000 mq. di lastre di copertura, 100 metri lineari di pluviali e canne fumarie e la rimozione di 600 kg. di serbatoi e vasi di espansione.

«L'iniziativa Castellaneta - libera dall'amianto è un tassello della nostra strategia ecologica - commenta il Sindaco di Castellaneta Giovanni Gugliotti - che ha il fine di promuovere la salvaguardia del territorio e di garantire la tutela della salute pubblica a 360 gradi. Sono soddisfatto del successo dell'iniziativa, che consentirà in particolare il risanamento delle abitazioni private del borgo antico, bene prezioso da tutelare, conservare e rigenerare anche stimolando gli investimenti privati».

«Tutta l'Amministrazione comunale è impegnata nella tematica ambientale, che rappresenta una delle priorità della nostra azione - aggiunge l'Assessore all'ambiente Giuseppe Angelillo - con l'obiettivo di salvaguardare il meraviglioso territorio in cui viviamo. Il successo di questa iniziativa ci spinge a individuare nuove risorse, per far scorrere la graduatoria e finanziarie nuove istanze, non ammesse in questa prima fase».

bando-amianto-stampa

Letto 245 volte