Venerdì, 03 Maggio 2019 13:14

CASTELLANETA PREMIATA CON LA BANDIERA BLU 2019

È la quinta Bandiera Blu consecutiva, quella che il sindaco di Castellaneta Giovanni Gugliotti ha ritirato oggi, assieme ad una delegazione dell'Amministrazione comunale costituita da Giuseppe Angelillo - assessore all'ambiente - e da Walter Rochira - consigliere comunale - , a Roma durante la cerimonia di consegna organizzata dalla Fee (Foundation for Environmental Education) nella sede del CNR.

«L'abbiamo cercata e ottenuta – il commento del primo cittadino – mettendo in campo tutte le risorse a nostra disposizione e anche qualcosa in più: l'ambizione di immaginare la nostra terra come luogo di sviluppo».
Un tributo alla grande bellezza del territorio, soprattutto della fascia costiera, ma anche alla costanza con la quale l'amministrazione comunale, in questi ultimi anni, ha investito nella gestione del ciclo dei rifiuti e nel potenziamento del sistema di accoglienza, grazie anche al coinvolgimento di privati e associazioni intorno al comune obiettivo della crescita dei flussi turistici. «Un risultato che non giunge per caso – ha aggiunto Gugliotti –, frutto del contributo fornito da ogni elemento della nostra comunità e del lavoro svolto da consiglieri di maggioranza e assessori, tra i quali va sottolineato in particolare il titolare della delega all'Ambiente Giuseppe Angelillo, figlio di Castellaneta Marina e tra i primi a sostenere l'indispensabilità di questo riconoscimento».

La Bandiera Blu è un catalizzatore di interesse, infatti, capace di attestare le località che ne vengono insignite nell'ideale schiera delle migliori in termini di vivibilità, rispetto dell'ambiente, disponibilità di servizi. Quest'anno sono state insignite 385 spiagge in tutta Italia, solo 13 in Puglia, a conferma di quanto le bandiere siano un ulteriore elemento di promozione cercato e ottenuto dai comuni turisticamente più vivaci.
Castellaneta Marina, quindi, rientra in questo club esclusivo grazie soprattutto al suo mare e a un'ottima performance ambientale. Nei primi quattro mesi del 2019, infatti, la raccolta differenziata dei rifiuti ha toccato in media la vetta del 70% ed è destinata a crescere grazie alla gestione a regime del centro comunale di raccolta, realizzato proprio a Castellaneta Marina, e alla prossima realizzazione del centro comunale di raccolta a Castellaneta e delle eco-isole a servizio degli utenti dell'agro.

«Gli investimenti compiuti per migliorare il sistema di raccolta dei rifiuti – ha spiegato Gugliotti – hanno prodotto un risultato diretto, ossia la crescita esponenziale della percentuale di differenziata, e uno indiretto, che si concretizza nella quinta Bandiera Blu consecutiva. È un ciclo virtuoso, quello che si è innescato: un territorio con spiccate peculiarità naturalistiche, che riusciamo a rendere anche più vivibile, è sedime per coltivare nuovi investimenti che portano ricchezza e benessere».

La Bandiera Blu, infatti, è un vessillo del quale si fregia non solo il Comune, ma anche i privati che hanno puntato sul turismo. «È una conquista per l'intera comunità – la conclusione del sindaco Gugliotti – ed è qualificante anche per gli investitori che, guardando al territorio, ne intercettano le potenzialità ancora inespresse».

Letto 494 volte