estate-2017

Sabato, 25 Novembre 2017 14:27

I GIOCHI DEL RICICLO IN PIAZZA

Il Villaggio Verde della differenziata arriva a Castellaneta, in provincia di Taranto, domenica 26 novembre, in piazza Principe di Napoli, dalle 9.30 alle 13.30. In questo spazio interamente dedicato all'ecologia, saranno distribuiti materiali informativi e consigli, e protagonisti saranno soprattutto i bambini, che verranno coinvolti in giochi a temi ecologici, workshop, gare ed ecoquiz, quali "Il riciclo creativo", "Vinci un gadget", "Colorami", "Il rifiuto dove lo butto?", potranno divertirsi con i gonfiabili e riceveranno in dono gadget a loro dedicati. L'evento è promosso dal Comune di Castellaneta, in collaborazione con Area Sud Milano e Ercav, le società che a Castellaneta e Castellaneta Marina si occupano del servizio di igiene urbana.

La nota positiva è che ad ottobre, a Castellaneta e Castellaneta Marina, è stato raggiunto il 40% di raccolta differenziata. Ad oggi la raccolta differenziata porta a porta è a regime per oltre la metà del centro urbano e la totalità della frazione marina, della zona centro storico e la totalità degli esercenti commerciali. A breve saranno completate le consegne presso l'agro e l'altra metà del centro urbano. Sono state messe in atto anche una serie di best practice per rinnovo della bandiera blu.

"La raccolta differenziata dei rifiuti è una scelta di civiltà e di ecologia che ci permetterà di lasciare alle future generazioni un territorio pulito e sano - commenta il sindaco di Castellaneta, Giovanni Gugliotti -. Siamo tutti chiamati ad un cambiamento di mentalità e per riuscirci è fondamentale l´educazione ambientale, partendo dalle scuole a dalla formazione degli studenti, perché i giovani sono più aperti ad adottare nuove buone abitudini e a influenzare positivamente le loro famiglie".

L'assessore comunale alle Politiche Ambientali, Giuseppe Angelillo, spiega: "La distribuzione dei kit di raccolta differenziata dei rifiuti prosegue speditamente, anche grazie alla collaborazione degli amministratori di condominio della città, che ci supportano nell'individuare le soluzioni migliori per ogni singolo edificio. Ad oggi, la metà delle utenze cittadine ha ricevuto il kit ed effettua la differenziata, oltre alle utenze di Castellaneta Marina e del suo agro. Nelle prossime settimane completeremo la consegna dei kit e installeremo i cestini stradali, con l'obiettivo di avviare a breve in tutta la città la raccolta differenziata".

L'attività in programma domenica, si inserisce in un programma più ampio di promozione in corso nella città di Castellaneta, che vede il coinvolgimento dei piccoli studenti delle scuole primarie.

Da ieri e fino a lunedì infatti, negli istituti comprensivi "Filippo Surico" e "Pascoli Giovinazzi", sono in corso le lezioni di ecologia "Pensa in verde", tenute da un esperto di educazione ambientale, alle quali stanno partecipando 500 bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni. Lezioni per spiegare ai bambini "la regola delle 4 erre": Rispettare-Riciclare-Riusare-Ricreare, che consistono nell'imparare come smaltire i rifiuti e riusare gli oggetti per ridurre gli sprechi e imparare a ricreare.

Lo scopo è naturalmente quello di contribuire a formare e consolidare una coscienza ambientale, di fondamentale importanza per la formazione civica dei cittadini di domani, ed a fornire un ulteriore canale di comunicazione per far arrivare alle famiglie, attraverso i bimbi, informazioni sul sistema cittadino di raccolta dei rifiuti. Tanti gli argomenti trattati negli incontri di eco-riciclo: principi di ecologia, esperienze dirette di riduzione, riciclaggio e raccolta differenziata attivabili anche a scuola, tipologie di rifiuti e cicli di vita dei materiali, separazione dei rifiuti in casa e cultura del riuso.

Temi importanti spiegati con un approccio appositamente studiato per il target infantile: poesie, tutorial, quiz e gadget, accompagnati da materiale didattico cartaceo e un video prodotto ad hoc.

Letto 216 volte