Servizio di Protezione Civile - RISCHIO MODERATO

SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE

codice arancione protezione civile castellanetaRISCHIO IDROGEOLOGICO: MODERATO

SINO ALLE ORE 24 DI VENERDÌ 17 NOVEMBRE

home

Lunedì, 06 Novembre 2017 16:49

CALAMITÀ GELO DAL 5 AL 12 GENNAIO 2017 - INTERVENTI PER IMPRESE AGRICOLE

Il Comune di Castellaneta informa che con Decreto del 12 ottobre 2017 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.251 il 26.10.2017, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha dichiarato l'esistenza del carattere eccezionale dell'evento calamitoso "GELATE dal 5 al 12 gennaio 2017", ovvero: 

che possono beneficiare degli interventi, le imprese agricole di cui all'articolo 2135 del codice civile, ivi comprese le cooperative che svolgono l'attività di produzione agricola, iscritte nel registro delle imprese o nell'anagrafe delle imprese agricole istituita presso le Province autonome ricadenti nelle zone delimitate, che abbiano subito danni superiori al 30 per cento della produzione lorda vendibile (P.L.V.). Nel caso di danni alle produzioni vegetali, sono escluse dal calcolo dell'incidenza di danno sulla produzione lorda vendibile le produzioni zootecniche.

Le provvidenze riconosciute alle imprese agricole, sono quelle previste dai seguenti articoli del Decreto Legislativo 29.03.2004, n.102 (modificato ed integrato dal D.Lgs n.82/2008):

Art. 5 comma 2:

Al fine di favorire la ripresa economica e produttiva delle imprese agricole, nei limiti dell'entità del danno, accertato nei termini previsti dagli orientamenti e regolamenti comunitari per gli aiuti di Stato nel settore agricolo, possono essere concessi i seguenti aiuti, in forma singola o combinata, a scelta delle regioni, tenuto conto delle esigenze e dell'efficacia dell'intervento, nonché delle risorse finanziarie disponibili:

a) contributi in conto capitale fino all'80 per cento del danno accertato sulla base della produzione lorda vendibile media ordinaria, da calcolare secondo le modalità e le procedure previste dagli orientamenti e dai regolamenti comunitari in materia di aiuti di Stato. Nelle zone svantaggiate di cui all'articolo 17 del regolamento (CE) n. 1257/1999 del Consiglio, del 17 maggio 1999, il contributo può essere elevato fino al 90 per cento;

b) prestiti ad ammortamento quinquennale per le esigenze di esercizio dell'anno (2017) in cui si è verificato l'evento dannoso e per l'anno successivo (2018), da erogare al seguente tasso agevolato:
1. 20 per cento del tasso di riferimento per le operazioni di credito agrario oltre i 18 mesi per le aziende ricadenti nelle zone svantaggiate di cui all'articolo 17 del regolamento (CE) n. 1257/1999 del Consiglio, del 17 maggio 1999;
2. 35 per cento del tasso di riferimento per le operazioni di credito agrario oltre i 18 mesi per le aziende ricadenti in altre zone; nell'ammontare del prestito sono comprese le rate delle operazioni di credito in scadenza nei 12 mesi successivi all'evento inerenti all'impresa agricola;

c) proroga (per non più di 24 mesi) delle operazioni di credito agrario di esercizio e di miglioramento e di credito ordinario effettuate dalle imprese agricole;

d) agevolazioni previdenziali, consistenti nell'esonero parziale del pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali propri e per i lavoratori dipendenti, in scadenza nei dodici mesi successivi alla data in cui si è verificato l'evento (Richiesta da inoltrare direttamente all'I.N.P.S.).

Art. 5 comma 3:

In caso di danni causati alle strutture aziendali ed alle scorte possono essere concessi a titolo di indennizzo contributi in conto capitale fino all'80 per cento dei costi effettivi elevabile al 90 per cento nelle zone svantaggiate di cui all'articolo 17 del regolamento (CE) n. 1257/1999 del Consiglio, del 17 maggio 1999.

È stato delimitato l' INTERO TERRITORIO COMUNALE di Castellaneta: le colture, strutture e scorte riconosciute danneggiate e le relative percentuali di danno sono:

COLTURE
Cereali (frumento orzo - avena) (15%) Olivo (15%)
Ortive in pieno campo (70%) Fruttiferi (10%)
Vigneti da Tavola (cv. diverse) (15%) Vivai funghi (30%)
Vivai (30%) Agrumi (70%)

STRUTTURE / SCORTE
Fabbricati Rurali - Serre - Stalle - Muretti a Secco Piantagioni Arboree (agrumeto-fruttiferi e vigneti)
Strade e Canali poderali Scorte Vive (decesso animali)
Scorte Morte (marcescenza foraggio e paglia)

Il modello di domanda ed i relativi allegati sono disponibili presso il servizio agricoltura di questo comune oppure in formato elettronico qui:

pdf iconaDOMANDA

pdf iconaDICHIARAZIONE SOSTITUTIVA - ALLEGATO A

Le domande vanno presentate presso l'Ufficio Protocollo di questo Comune o tramite P.E.C. all'indirizzo: comunecastellanetaprotocollo@postecert.it , entro e non oltre il giorno 11 dicembre 2017.

Per eventuali informazioni è possibile contattare:

Servizio Agricoltura – Arch. Pasquale Dalò
Tel. 099.8497218 / E-Mail: capoarea.settima@castellaneta.gov.it

Servizio Agricoltura – Sig.ra Teresa Pepe
Tel. 099.8497225 /E-mail agricoltura@castellaneta.gov.it

Letto 408 volte